fbpx

Caffè Stern, Alajmo
Parigi

2 Marzo 2015

Da storico atelier d’incisione a caffè all’italiana. Stern si rinnova grazie alla volontà di Raffaele e Massimiliano Alajmo (già noti per il ristorante tre stelle Le Calandre di Rubano e per il Quadri di Venezia) e del giovane imprenditore parigino David Lanher. L’idea nasce da un confronto fra i fratelli Alajmo e Gianni Frasi, torrefattore presso il Laboratorio Torrefazione Giamaica Caffè di Verona. Situato nel 2e arrondissement, per la precisione al 47 di Passage des Panoramas, Stern torna in vita dopo due anni di lavori anche grazie all’intervento dell’architetto Dominique Averland, che si è occupato del meticoloso restauro, e di Philippe Starck, al quale è stato affidato il compito di arredare e illuminare il locale. Il risultato è un luogo dove il patrimonio storico è stato preservato e impreziosito da dettagli contemporanei. Il caffè di arabica naturale, selezionato da Frasi, viene macinato al momento e rappresenta la punta di diamante del locale, che offre anche la possibilità di gustare le prelibatezze della cucina italiana rivisitata da Massimiliano Alajmo.

Caffé Stern Caffé Stern Caffé Stern Caffé Stern Caffé Stern Caffé Stern Caffé Stern Caffé Stern Caffé Stern Caffé Stern Caffé Stern Caffé Stern Caffé Stern


Alessandro Mitola

Ha studiato per diventare copywriter, poi ha cambiato idea. Scrive di design e fotografia per PIZZA Magazine e nel 2012 fonda Atypical, marchio indipendente di tavole da skateboard artigianali ispirate alla produzione degli anni Sessanta e Settanta. Quando viaggia, non dimentica mai la sua macchina fotografica.


Lascia un commento