fbpx

Aquazzura
Edgardo Osorio

28 luglio 2015

Edgardo Osorio è nato in Colombia ed è cresciuto tra Miami, Londra e Firenze (dove risiede dal 2005). Ha l’aria di un Gatsby latino e il volto di un uomo baciato dalla fortuna. Dal 2011 disegna per Aquazzura, il marchio di sua proprietà che ha per simbolo un ananas dorato. Prima del 2011, lavorava per Salvatore Ferragamo e Roberto Cavalli, come responsabile della linea di scarpe. Il rapporto privilegiato tra il designer e Firenze si compie nella scelta di inaugurare, nel gennaio 2015, il nuovo – primo – flagship Aquazzura sul lungarno, all’interno di Palazzo Corsini. Il palazzo è stato residenza della famiglia Medici fino al 1649, quando fu acquistato da Maria Maddalena Macchiavelli, la moglie del Marchese Filippo Corsini. Qui Osorio vive e lavora, a stretto contatto con le sue clienti e le loro esigenze. Le Aquazzura girls sono in cerca del perfetto equilibrio tra comodità, eccellenza della manifattura e glamour esotico. Una triade realizzata negli spazi del negozio, dove la sensualità torrida e astratta del design convive in osmosi con la classicità degli spazi e dei soffitti affrescati, portati alla luce dopo 200 anni. Dalla vetrina, passeggiando, si scorge la fantasia surreale della coppia di designer portoghesi Cláudia e Catarina Soares Pereira: foglie di banani, pavimenti a strisce optical bianche e nere, volumi turchesi e le scarpe, racchiuse in teche di vetro che ne intensificano la malia. Osorio ha lanciato Aquazzura quattro anni fa perché aspirava a un “ritorno all’eleganza”: “Andavo nei grandi magazzini, e non mi piaceva nulla. Tutte le scarpe erano troppo complicate, ridicole, estreme. Con tutti quei cristalli e quelle piume. Ho solo pensato che ci fosse bisogno di una scarpa bella, semplice, sexy e sostenibile”. E la prima collezione, distribuita da Barney nella primavera/estate del 2012, è andata sold-out in pochi giorni. Il flagship fiorentino offre un’esperienza unica al mondo. Immersi nella perfetta armonia tra lo splendore della struttura originale e la modernità del design, uno getta lo sguardo fuori e per un attimo gli sembra di stare a Hollywood, sull’Arno. Entro l’anno apriranno anche i monomarca di Londra e New York, poi Dubai e Hong Kong. E nei programmi futuri di Edgardo Osorio ci sono anche le borse.

Flagship Aquazzurra sul lungarno, all’interno di Palazzo Corsini. Flagship Aquazzurra sul lungarno, all’interno di Palazzo Corsini. Flagship Aquazzurra sul lungarno, all’interno di Palazzo Corsini. Flagship Aquazzurra sul lungarno, all’interno di Palazzo Corsini. Flagship Aquazzurra sul lungarno, all’interno di Palazzo Corsini. Flagship Aquazzurra sul lungarno, all’interno di Palazzo Corsini. Flagship Aquazzurra sul lungarno, all’interno di Palazzo Corsini. Flagship Aquazzurra sul lungarno, all’interno di Palazzo Corsini. Flagship Aquazzurra sul lungarno, all’interno di Palazzo Corsini.

 


Silvia Vacirca

Scrive di moda per FlairPIZZAdigitaleRivista StudioVestoj. Insegna Fashion & Media alla Richmond University in Rome. Ama le parole e il tiramisù.


Lascia un commento