fbpx

Vapeur, Moustache
Inga Sempé

20 marzo 2014

Sembra un cappello da chef, una nuvola soffice e ariosa. Vapeur (2009) è un sistema di lampade che sfrutta le proprietà autoportanti del tessuto/non-tessuto nella lavorazione a plissé. Tre le versioni: due da tavolo e una per la sospensione. Grandi e morbide forme, che trasmettono una leggerezza fisica e visiva al tempo stesso, donano all’ambiente una luce diffusa, soffusa nell’effetto. Inga Sempé, la sua creatrice, è una progettista puntuale che sa bene come sfruttare le qualità dei materiali per ottenere le più alte prestazioni. Il segreto per far apparire lieve quello che in realtà richiede un grande sforzo e una disciplina assoluta è un mix di conoscenza e intuizione, grazia e determinazione: un po’ come una grande étoile che si esibisce sulla scena. Nel 2013, la linea prodotta da Moustache si è arricchita di nuove versioni colorate, con tinte più decise per la base e più tenui per il tessuto plissettato.

Klat_2009_MOUSTACHE_Vapeur_04

Vapeur, design di Inga Sempé per Moustache

Vapeur, design di Inga Sempé per Moustache

Vapeur, design di Inga Sempé per Moustache

Vapeur, design di Inga Sempé per Moustache

Vapeur, design di Inga Sempé per Moustache

Vapeur, design di Inga Sempé per Moustache

Vapeur, design di Inga Sempé per Moustache

Vapeur, design di Inga Sempé per Moustache

Vapeur, design di Inga Sempé per Moustache

Vapeur, design di Inga Sempé per Moustache


Domitilla Dardi

Indecisa tra la storia dell’arte e quella dell’architettura, incontra alla fine del secolo scorso il design e da allora non lo molla più. Ama avere a che fare con tutto ciò che prevede l’uso di ingredienti, la loro scelta, miscelazione, trasformazione: dalla scrittura alla cucina, dalla maglia al progetto, dai profumi ai colori. È curatore per il design al MAXXI e docente di Storia del Design allo IED.


Lascia un commento