fbpx

Calatrava Settimanale 5212A
Patek Philippe

26 Giugno 2019

Un calendario settimanale mancava nel catalogo di Patek Philippe, almeno fino a qualche mese fa. Una piccola complicazione, quasi di nicchia, che la casa non aveva ancora aggiunto a quei famosi calendari che hanno scritto parte della storia della bella orologeria. Se infatti il perpetuo, quello che tiene conto automaticamente anche delle diverse durate dei mesi e degli anni bisestili, è l’espressione massima di una lunga tradizione iniziata nel 1925, con il calendario annuale brevettato il marchio ha inaugurato nel 1996 una vera e propria tipologia, più semplice e soprattutto più accessibile di un calendario perpetuo, in grado di distinguere fra i mesi di 30 e 31 giorni, con la necessità di un’unica regolazione una volta all’anno (per passare al 1° marzo). Nel solco di questa gloriosa tradizione, Patek Philippe quest’anno ha allargato gli orizzonti realizzando un orologio che, alla visualizzazione della data, aggiunge l’indicazione del numero della settimana in corso. A chi è utile? Soprattutto a chi, professionalmente parlando, è abituato al computo per settimane, ma è sicuramente apprezzato da un pubblico più vasto. Da qui la nascita di un nuovo calibro, il 26-330 (basato sul calibro Patek 324), che vanta prestazioni ottimizzate a vantaggio dell’affidabilità, grazie a soluzioni come l’intera rivisitazione del sistema di carica automatica, che ha previsto la sostituzione della tradizionale bascula d’innesto a molla con una nuova ruota di disinnesto brevettata e l’aggiunta di un elemento di disinnesto della carica automatica durante quella manuale. E grazie anche a nuovi componenti hi-tech, come quello brevettato in nichel-fosforo che comanda il trascinamento della lancetta dei secondi, evitandone i possibili rischi di sfarfallamento e riducendo al tempo stesso l’attrito. Sul movimento di base, dotato anche di stop dei secondi, è stato inserito un meccanismo semi-integrato per il calendario settimanale di soli 1,52 millimetri di spessore, riuscendo così a mantenere uno spessore totale del movimento di 4,82 millimetri. Il settimanale debutta nella cassa simbolo per eccellenza di eleganza e classicismo: la Calatrava, realizzata per la prima volta in acciaio, un metallo al quale Patek Philippe è normalmente poco avvezza, se non si considerano le sue collezioni più sportive. Con un quadrante opalino argenté altrettanto inedito, dalla configurazione poco consueta e di facile lettura, sul quale ben cinque lancette centrali indicano le ore, i minuti, i secondi, i giorni della settimana su un anello interno, nonché il numero della settimana e il mese corrispondente su due scale concentriche periferiche. Il datario è a finestrella, posizionato a ore 3. A dargli un fascino e un sapore del tutto particolari, è l’originale carattere tipografico: ogni cifra e ogni lettera sono diverse l’una dall’altra poiché sono state riprodotte dall’autentica grafia manoscritta di uno dei designer della manifattura. Seguendo la normativa internazionale ISO 8610, la numerazione della prima settimana inizia dal lunedì e non dalla domenica, come è in uso in alcuni Paesi, e la scala graduata delle settimane ne prevede 53, una in più rispetto alle 52 di cui generalmente è composto un anno, perché può accadere, seppur raramente, che un anno ne possa contare una ulteriore. Due piccoli correttori laterali, all’8 e al 10, sono demandati a correggere rispettivamente il giorno e il numero della settimana. Mettendo in campo sofisticate tecniche per la gestione delle funzioni, accurati meccanismi di sicurezza permettono inoltre di effettuare le correzioni in qualsiasi ora del giorno o della notte, evitando il rischio di danneggiare il movimento in caso di errata manipolazione.

Calatrava Settimanale 5212A. Patek Philippe

Calatrava Settimanale 5212A. Patek Philippe

Calatrava Settimanale 5212A. Patek Philippe

Calatrava Settimanale 5212A. Patek Philippe

Calatrava Settimanale 5212A. Patek Philippe

Calatrava Settimanale 5212A. Patek Philippe

Calatrava Settimanale 5212A. Patek Philippe

Calatrava Settimanale 5212A. Patek Philippe

Calatrava Settimanale 5212A. Patek Philippe

Calatrava Settimanale 5212A. Patek Philippe

Calatrava Settimanale 5212A. Patek Philippe

Calatrava Settimanale 5212A. Patek Philippe

Calatrava Settimanale 5212A. Patek Philippe

Calatrava Settimanale 5212A. Patek Philippe


Simonetta Suzzi

Giornalista, inizia a interessarsi all’orologeria nel 2001, quando entra nella redazione del mensile L’Orologio. Autrice di monografie dedicate alla storia e alla tecnica dell’orologeria, ha all’attivo collaborazioni con periodici e quotidiani nazionali. Vive e lavora a Roma.


Lascia un commento