Fornasetti Store
Milano

24 gennaio 2017

Pittore, incisore, stampatore, decoratore d’interni e collezionista, Piero Fornasetti è stato uno dei geni creativi del Novecento italiano. Si definiva “un rinascimentale, senza tempo e senza stile”, ma ha finito per dar vita a uno stile inconfondibile e oggi noto in tutto il mondo, costituito da elementi ricorrenti come mani, carte da gioco e soprattutto i mille volti di Lina Cavalieri (cantante lirica e diva ammirata della Belle Époque). È autore di oltre 13.000 decori, comparsi prima sui foulard di seta e poi su mobili e oggetti, fino a rivestire intere pareti di abitazioni e navi. Dopo la sua morte, nel 1988, è stato il figlio Barnaba a custodirne e rinnovarne l’eredità, una produzione immensa alla quale il negozio in corso Matteotti a Milano cominciava a stare stretto. Così, quando Barnaba ha saputo che si liberava la casa in cui aveva abitato Marinetti, 500 metri quadri all’angolo tra corso Venezia e via Senato, non ha esitato: era giunto il momento di cambiare sede. Il nuovo store ha sette vetrine ed è suddiviso in stanze, ognuna caratterizzata da un colore e da un tema: ci sono spazi dominati da verde, ottanio, rosso e blu balena, invasi da decori di nuvole, righe, pois, malachite e foglie. I tre livelli del palazzo propongono una successione di ambienti sorprendenti, ricchi di dettagli, con pezzi rappresentativi del repertorio classico accostati a quelli nuovi, reinventati nel rispetto dell’accurata produzione artigianale di Piero: le tecniche sono quelle usate per i suoi primi lavori, il colore viene steso utilizzando i modelli in carta da lui ideati, e i mobili e le porcellane sono prodotti in edizioni annuali limitate. I nostalgici apprezzeranno la sala dedicata agli oggetti d’epoca, ma anche la possibilità di ammirare i disegni originali dell’artista, esposti per la prima volta. Gli amanti del custom-made avranno a disposizione un team dedicato, che potrà realizzare articoli inediti o ideare un intero ambiente personalizzato, come è avvenuto per il Mandarin Oriental Hotel di Milano con la suite Fornasetti, punta di diamante dell’albergo insieme a quella dedicata a Gio Ponti, sodale artistico di Piero.

Fornasetti Store

Fornasetti Store

Fornasetti Store

Fornasetti Store

Fornasetti Store

Fornasetti Store

Fornasetti Store

Fornasetti Store

Fornasetti Store

Fornasetti Store

Fornasetti Store

Fornasetti Store


Loredana Mascheroni

Giornalista, pratica il design da sempre. Appassionata di arte contemporanea e architettura, lavora a Domus dal 1997 dopo un apprendistato decennale in riviste di settore e un esordio come giornalista TV che le ha lasciato un debole per le video interviste. Fa yoga e corre, per sciogliere le tensioni da tablet.


Lascia un commento