fbpx

Lucas Foglia
Frontcountry

3 dicembre 2014

Frontcountry è il racconto fotografico di vite vissute durante il boom dell’industria mineraria e dello sviluppo energetico, un fenomeno che sta trasformando gli Stati Uniti occidentali”. Lucas Foglia usa poche parole per descrivere il suo lavoro realizzato viaggiando attraverso le zone rurali di Texas, Montana, Idaho e diversi altri stati americani, in cerca di segni visibili del mutamento in atto. In apparenza fedeli documentazioni di comunità fondate su antiche pratiche e tradizioni, le fotografie di Foglia vogliono rappresentare una sospensione, un’incertezza sul futuro che attende quelle persone: i gesti sembrano congelati in modo teatrale, i luoghi hanno un’immobilità quasi scenografica, come se gli attori stessi di quelle storie fossero colti da un’amnesia che compromette il senso della loro esistenza quotidiana, minacciata da un cambiamento troppo grande per essere afferrato.

Lucas Foglia, Frountcountry
Micamera
Milano
20 novembre 2014 > 3 gennaio 2015

Frountcountry, foto di Lucas Foglia

Frountcountry, foto di Lucas Foglia

Frountcountry, foto di Lucas Foglia

Frountcountry, foto di Lucas Foglia

Frountcountry, foto di Lucas Foglia

Frountcountry, foto di Lucas Foglia

Frountcountry, foto di Lucas Foglia

Frountcountry, foto di Lucas Foglia

Frountcountry, foto di Lucas Foglia

Frountcountry, foto di Lucas Foglia


Fabio Severo

Giornalista, vive a Roma perché non va più di moda, cura progetti fotografici per l’associazione ZONA, scrive per StudioLinkiestaL’Ultimo Uomo e altro. Ha un blog di fotografia contemporanea, Hippolyte Bayard, e una malcelata ossessione per il tennis.


Lascia un commento