fbpx

NYC Bike, Biomega

9 Luglio 2014

Biomega, azienda danese specializzata in biciclette di design, ha da poco avviato una nuova collaborazione eccellente, quella con lo studio KiBiSi, fondato da Lars LarsenBjarke Ingels e Jens Martin Skibsted. Il risultato si chiama NYC ed è un modello in alluminio curato ed essenziale, ispirato alle esigenze della mobilità leggera newyorkese. La forcella è interamente rivestita da una pellicola fluorescente: grazie a questo sistema di sicurezza, la parte anteriore si trasforma in un punto luce capace di segnalare la propria presenza in qualsiasi condizione di visibilità. Inoltre, per limitare gli oggetti a vista e offrire un design minimale e pulito, tutto il set di cavi è integrato all’interno del telaio, mentre la catena è sostituita da una più pratica cinghia di trasmissione in fibra di carbonio. Infine, il veicolo è dotato di un’ala paraschizzi posizionata sul tubo trasversale per proteggere il guidatore e consentirgli di andare ovunque e in qualunque condizione atmosferica. Da settembre sarà disponibile anche la versione con cambio a otto marce.

NYC, bicicletta prodotta da Biomega in collaborazione con studio KiBiSi di Bjarke Ingels.

NYC, bicicletta prodotta da Biomega in collaborazione con studio KiBiSi di Bjarke Ingels.

NYC, bicicletta prodotta da Biomega in collaborazione con studio KiBiSi di Bjarke Ingels.

NYC, bicicletta prodotta da Biomega in collaborazione con studio KiBiSi di Bjarke Ingels.

NYC, bicicletta prodotta da Biomega in collaborazione con studio KiBiSi di Bjarke Ingels.

NYC, bicicletta prodotta da Biomega in collaborazione con studio KiBiSi di Bjarke Ingels.

NYC, bicicletta prodotta da Biomega in collaborazione con studio KiBiSi di Bjarke Ingels.

NYC, bicicletta prodotta da Biomega in collaborazione con studio KiBiSi di Bjarke Ingels.

NYC, bicicletta prodotta da Biomega in collaborazione con studio KiBiSi di Bjarke Ingels.


Anna Lagorio

Giornalista, ama i pensieri bizzarri e le storie luminose, e ne scrive su diverse testate, fra cui D La repubblica delle donneWired e il domenicale del Sole 24 Ore. In passato, si è occupata di progetti di arte contemporanea per bambini. Nel tempo libero fa yoga, suona la fisarmonica e va al parco con la sua bambina.


Lascia un commento