fbpx

Design Mood

19 Settembre 2012

Capita a tutti di avere bisogno di qualche pezzo di arredamento poco impegnativo, magari senza spendere troppo. Questo non significa che ci si debba rivolgere sempre alla grande distribuzione. Ci sono delle alternative. Design Mood, per esempio, che accoglie e seleziona le idee dei designer, soprattutto giovani, e le trasforma in prodotti dal disegno gradevole e di ottima qualità, proponendoli a un prezzo contenuto. Tra i prodotti già disponibili, la sedia Opa progettata da Filippo Mambretti, in multistrato di betulla laminato: da assemblare con l’utilizzo di ferramenta, ma senza impiego di colle. Il contenitore Marshmallows di Joe Velluto, formato da vani a giorno che possono ruotare per nascondere il contenuto. Modulo B di Francesca Paglia, un cubo modulare che può essere utilizzato come sgabello o tavolino da appoggio, o impilato per formare contenitori di varia natura. Design Mood è una iniziativa di Roversi Arredamenti e Studiolabo.

Modulo B di Francesca Paglia

Modulo B di Francesca Paglia

Modulo B di Francesca Paglia

Modulo B di Francesca Paglia

Opa by Filippo Mambretti

Opa di Filippo Mambretti

Opa by Filippo Mambretti

Opa di Filippo Mambretti

Marshmallows by Joe Velluto

Marshmallows di Joe Velluto

Marshmallows by Joe Velluto

Marshmallows di Joe Velluto

Segui Roberta Mutti su , Facebook, Twitter.


Roberta Mutti

Sta a cavallo fra l’Italia, il Belgio e il Sud Est Asiatico, e a volte cade. A chi le chiede di cosa si occupa, risponde: faccio cose, vedo gente. Scrive di “mobiletti” da vent’anni e non si è ancora stancata, nonostante tutto. Tempo libero non ne ha, e nemmeno le interessa. Le basta non dover andare nello stesso ufficio tutti i giorni. Frequenta persone improbabili, e collabora a Klat per questo.


Lascia un commento