fbpx

Ladder, Gebrüder Thonet
Charlie Styrbjörn Nilsson

15 settembre 2014

Investire per innovare. Così ha sempre fatto la storica Gebrüder Thonet, fin da quando in pieno Ottocento sperimentava sulla piegatura a vapore di tubolari in legno massello. In linea col suo glorioso passato, oggi l’azienda austriaca coinvolge giovani talenti nella progettazione di nuovi modelli. Come Charlie Styrbjörn Nilsson, che con Ladder rinverdisce la tradizione della celebre sedia di Vienna prendendone a prestito un quarto di cerchio, poi trasformato nei pioli di una scala. Leggera e resistente, come vuole l’identità di Thonet, questa scala per interni unisce funzionalità ed eleganza. Ladder riesce a traghettare non solo la tipologia della scaletta da elemento di servizio a mobile d’arredo a pieno titolo, ma anche a portare la storia nel nostro presente.

Ladder, Gebrüder Thonet Charlie Styrbjörn Nilsson Necessary #261 Ladder, Gebrüder Thonet Charlie Styrbjörn Nilsson Necessary #261 Ladder, Gebrüder Thonet Charlie Styrbjörn Nilsson Necessary #261 Ladder, Gebrüder Thonet Charlie Styrbjörn Nilsson Necessary #261 Ladder, Gebrüder Thonet Charlie Styrbjörn Nilsson Necessary #261 Ladder, Gebrüder Thonet Charlie Styrbjörn Nilsson Necessary #261 Ladder, Gebrüder Thonet Charlie Styrbjörn Nilsson Necessary #261 Ladder, Gebrüder Thonet Charlie Styrbjörn Nilsson Necessary #261 Ladder, Gebrüder Thonet Charlie Styrbjörn Nilsson Necessary #261 Ladder, Gebrüder Thonet Charlie Styrbjörn Nilsson Necessary #261 Ladder, Gebrüder Thonet Charlie Styrbjörn Nilsson Necessary #261


Domitilla Dardi

Indecisa tra la storia dell’arte e quella dell’architettura, incontra alla fine del secolo scorso il design e da allora non lo molla più. Ama avere a che fare con tutto ciò che prevede l’uso di ingredienti, la loro scelta, miscelazione, trasformazione: dalla scrittura alla cucina, dalla maglia al progetto, dai profumi ai colori. È curatore per il design al MAXXI e docente di Storia del Design allo IED.


Lascia un commento