fbpx

Fuorisalone
Hermès a Teatro

17 aprile 2016

Ancora una volta, per la presentazione delle collezioni Home alla Design Week milanese, Hermès ha giocato la carta della spettacolarità. Fin dal suo esordio nell’edizione del 2011, con il padiglione in bambù progettato da Shigeru Ban, ogni anno si sono succedute appariscenti installazioni in luoghi speciali della città, e quest’anno è toccato al Teatro Vetra, animato da un intervento progettato dal messicano Mauricio Rocha, che predilige materiali locali e una logica costruttiva low-tech: un’architettura imponente in mattoni di tufo provenienti dalla Puglia, assemblati a secco e tenuti insieme grazie a una griglia in acciaio. La pianta è suddivisa in quattro “stanze”, che si sviluppano intorno a un patio colonnato, e il soffitto è aperto, solo parzialmente rivestito da pannelli in rafia. L’allestimento è opera dello scenografo Hervé Sauvage, che ha giocato con elementi sospesi, corde e carrucole. In ognuna delle stanze le novità sono ospitate da pedane ed espositori blu cobalto: mobili, oggetti, tessuti e carte da parati realizzati sotto la guida dei nuovi direttori artistici del comparto Home: Charlotte Macaux Perelman e Alexis Fabry. Spicca la collezione di sedute ispirata alla sedia Oria, creata agli inizi degli anni Sessanta da Rafael Moneo, che combina la paglia di Vienna con una leggera struttura in legno che rende omaggio ad Alvar Aalto. Èquilibre, invece, racconta l’eccellenza nella lavorazione della pelle, abbinata ad acero naturale, vimini e ottone. Veri pezzi da collezionisti sono inoltre i due cabinet, uno maschile pensato per custodire orologi e l’altro femminile per i gioielli: accanto al blocco centrale costituito da specchio e cassetti, hanno contenitori mobili pronti da mettere in valigia al momento giusto. A fare da collante a tutto il percorso espositivo c’è il trittico di panelli decorativi A Walk in the City dell’illustratore irlandese Nigel Peake, una rappresentazione astratta di una metropoli immaginaria fotografata in tre momenti della giornata: Morning, Afternoon e Evening.

Hermès a Teatro
Progetto di Mauricio Rocha, scenografia di Hervé Sauvage
Teatro Vetra, Milano
12 – 17 aprile

Hermès a Teatro, Milano. FuoriSalone 2016.

Hermès a Teatro, Milano. FuoriSalone 2016.

Hermès a Teatro, Milano. FuoriSalone 2016.

Hermès a Teatro, Milano. FuoriSalone 2016.

Hermès a Teatro, Milano. FuoriSalone 2016.

Hermès a Teatro, Milano. FuoriSalone 2016.

Hermès a Teatro, Milano. FuoriSalone 2016.

Hermès a Teatro, Milano. FuoriSalone 2016.

Hermès a Teatro, Milano. FuoriSalone 2016.

Hermès a Teatro, Milano. FuoriSalone 2016.

Hermès a Teatro, Milano. FuoriSalone 2016.

Hermès a Teatro, Milano. FuoriSalone 2016.

Hermès a Teatro, Milano. FuoriSalone 2016.

Fuorisalone - Hermès a Teatro

Fuorisalone - Hermès a Teatro

Fuorisalone - Hermès a Teatro

Hermès a Teatro, Milano. FuoriSalone 2016.

Fuorisalone - Hermès a Teatro

Hermès a Teatro, Milano. FuoriSalone 2016.

Fuorisalone - Hermès a Teatro

Fuorisalone - Hermès a Teatro

Fuorisalone - Hermès a Teatro

Fuorisalone - Hermès a Teatro


Loredana Mascheroni

Giornalista, pratica il design da sempre. Appassionata di arte contemporanea e architettura, lavora a Domus dal 1997 dopo un apprendistato decennale in riviste di settore e un esordio come giornalista TV che le ha lasciato un debole per le video interviste. Fa yoga e corre, per sciogliere le tensioni da tablet.


Lascia un commento