fbpx

Collezione Stadigt, IKEA

9 Febbraio 2015

È possibile parlare di design sociale per una multinazionale dell’arredo? IKEA risponde con Stadigt, ultima di una serie di edizioni limitate che l’azienda svedese fa realizzare da imprenditori sociali in tutto il mondo, al fine di creare partnership a lungo termine. Stadigt è una collezione di complementi che comprende cuscini, plaid ricamati a mano, pouf, tovagliette in fibra naturale di banano intrecciata a mano, contenitori e scatole nella stessa fibra rivestiti in tessuto. L’idea è trasferire la tradizione indiana e l’abilità manuale delle comunità locali nelle imprese a carattere artigianale Rangsutra e Industree Producer Transform, partner dell’iniziativa. E rileggere, quindi, il saper fare del territorio in chiave contemporanea e per un gusto internazionale, garantendo uno standard qualitativo. Nozioni di design, gestione aziendale e della produzione, rispetto nell’impiego delle risorse e controllo dell’esportazione sono trasferiti da IKEA alle suddette imprese sociali, affinché se ne favorisca lo sviluppo e l’autosufficienza economica e si crei indotto e prosperità a livello territoriale. L’intero ricavato della vendita di Stadigt servirà a finanziare altri progetti in paesi in via di sviluppo. L’edizione limitata sarà disponibile nei negozi di Milano e Roma a partire da marzo 2015.

Collezione Stadigt, Ikea Collezione Stadigt, Ikea Collezione Stadigt, Ikea Collezione Stadigt, Ikea Collezione Stadigt, Ikea Collezione Stadigt, Ikea Collezione Stadigt, Ikea Collezione Stadigt, Ikea Collezione Stadigt, Ikea Collezione Stadigt, Ikea Collezione Stadigt, Ikea Collezione Stadigt, Ikea Collezione Stadigt, Ikea Collezione Stadigt, Ikea Collezione Stadigt, Ikea



Lascia un commento