fbpx

Frauscher 747 Mirage
Studio Kiska

20 Luglio 2015

Sfrecciare sull’acqua a occhi chiusi. Se non arrivasse qualche schizzo di salsedine sul viso, la sensazione sarebbe quella di una corsa alla guida di un’auto in una giornata di sole. Il nuovo Frauscher 747 Mirage ha linee che rimandano alle più aggressive soluzioni dell’automotive, merito dello studio austriaco KISKA (noto per le sue collaborazioni con Audi, Honda e KTM) che, forte dell’ausilio tecnico di Harry Miesbauer, è stato capace di modellare ogni forma in termini di velocità. Frauscher 747 Mirage è un day cruiser dal design affilato con uno scafo di 7,47 metri e un motore che può raggiungere i 430 cavalli (da un minimo di 220, benzina e diesel) per 60 nodi di velocità. Alle prestazioni elevate corrispondono spazi molto fruibili. A poppa è stata ricavata un’area prendisole con una passerella che agevola il transito senza calpestare i cuscini: una zona relax che può essere ulteriormente estesa abbattendo lo schienale del divano poppiero situato nel pozzetto. Tutto è pensato come in un perfetto incastro: il divano, per esempio, si raccorda con un’altra seduta sul lato sinistro che può essere convertita in una chaise longue, spostando verso prua il sedile del copilota. La prua si presenta nuda, ma può essere allestita come un’ulteriore area prendisole grazie a una serie di cuscini stivati sotto il pagliolo.

Frauscher 747 Mirage, Studio Kiska.

Frauscher 747 Mirage, Studio Kiska.

Frauscher 747 Mirage, Studio Kiska.

Frauscher 747 Mirage, Studio Kiska.

Frauscher 747 Mirage, Studio Kiska.

Frauscher 747 Mirage, Studio Kiska.

Frauscher 747 Mirage, Studio Kiska.

Frauscher 747 Mirage, Studio Kiska.

Frauscher 747 Mirage, Studio Kiska.

Frauscher 747 Mirage, Studio Kiska.



Lascia un commento