fbpx

Neo-Tourbillon con Tre Ponti
Girard-Perregaux

1 Luglio 2014

Ha una costruzione così particolare da essere subito riconoscibile. Eppure, la nuova versione del Tourbillon con Tre Ponti di Girard-Perregaux ha ben poco dell’originale, e sembra voler proiettare nel futuro questo classico dell’alta orologeria – nato addirittura negli anni Sessanta dell’Ottocento, come esemplare da tasca. Prima di tutto, i famosi tre ponti presentano un design inedito: scheletrati e realizzati in titanio sabbiato PVD nero, sono avvitati su due piani elevati della platina (la base del movimento, rivestita in rutenio), con un suggestivo effetto di profondità. Il dispositivo tourbillon conserva la tradizionale gabbia a forma di lira, ma è anch’esso realizzato in titanio (quindi è leggerissimo: pesa solo 0,25 grammi). L’intero movimento è stato completamente ridisegnato: meccanico a carica automatica, è dotato di un micro-rotore posto sotto il bariletto, che garantisce un’autonomia di 3 giorni, e di un ponte centrale visibile dal fondello. L’architettura iper-moderna si presta a ulteriori sviluppi: e c’è da scommettere che darà vita a infinite variazioni sul tema.

La nuova versione del Tourbillon con Tre Ponti di Girard-Perregaux.

La nuova versione del Tourbillon con Tre Ponti di Girard-Perregaux.

La nuova versione del Tourbillon con Tre Ponti di Girard-Perregaux.

La nuova versione del Tourbillon con Tre Ponti di Girard-Perregaux.

La nuova versione del Tourbillon con Tre Ponti di Girard-Perregaux.

Klat_Neo-Tourbillon_con_Tre_Ponti_Girard_Perregaux_07

La nuova versione del Tourbillon con Tre Ponti di Girard-Perregaux.

La nuova versione del Tourbillon con Tre Ponti di Girard-Perregaux.

La nuova versione del Tourbillon con Tre Ponti di Girard-Perregaux.



Lascia un commento