fbpx

Alberto Alessi

18 dicembre 2012

Alberto Alessi è nato ad Arona, in provincia di Novara, nel 1946. È Presidente di Alessi Spa ed è responsabile del gruppo per il design management, il marketing strategico e la comunicazione. Figlio maggiore di Carlo e primo della terza generazione di Alessi, dopo la laurea in legge alla Cattolica di Milano entra in azienda occupandosi della parte commerciale, dei nuovi prodotti e della promozione. A partire dal 1970, ha sviluppato una fitta rete di collaborazioni con architetti e designer internazionali portando la Alessi a diventare uno dei grandi nomi della progettazione Made in Italy. Ha scritto La Cintura di Orione. Storia, tecnica e uso dei recipienti da cottura in metallo per la Grande Cucina (Longanesi, 1986), Not in production/Next in production (Alessi, 1988) e La Fabbrica dei Sogni (Electa, 1998).

La canzone che non ti stanchi mai di ascoltare.

My Way di Frank Sinatra.

Il film che non ti stanchi mai di vedere.

Sfida infernale di John Ford.

Il libro che ti ha fatto perdere la testa.

La notion de dépense di Georges Bataille. Forse non il preferito, ma uno dei più istruttivi.

L’oggetto a cui sei più legato.

La mia pipa.

Il tuo luogo prediletto.

Il mio ufficio a Crusinallo.

Un film di culto che non sopporti.

I film di Nanni Moretti. Non è che non li sopporto, non riesco proprio a vederli.

Un classico della letteratura che non sopporti.

Nessuno.

L’automobile più bella mai realizzata.

La Citroën 2CV.

Il giro del mondo in tre tappe.

Pratolungo, Londra, Parigi.

Un artista contemporaneo che ha un futuro assicurato nella storia dell’arte.

Filippo Caffettieri.

Un progettista a cui affidare la costruzione di un luogo fantastico.

Alessandro Mendini.

Uno stilista per una sfilata epocale.

Non mi interessano né gli stilisti né le sfilate.

Un artista che ritieni sopravvalutato.

Praticamente tutti.

Uno stilista che ritieni sopravvalutato.

Quasi tutti.

Un architetto o designer che ritieni sopravvalutato.

Beh, qui lo so ma non lo dico.

Una persona elegante.

Achille Castiglioni.

Una persona inelegante.

Me stesso.

A chi consigli di cambiare mestiere?

Al sottoscritto.

Hai la pessima abitudine di?

Dare troppa retta alle persone.

Di cosa vorresti abusare?

Della franchezza.

A cosa non puoi rinunciare?

Al vino, quello davvero buono.

Vorresti essere un campione di?

Badminton.

L’hotel e il ristorante che stanno in cima alla tua classifica personale.

Hotel: Les Sources des Alpes a Leukerbad, in Svizzera. Ristorante: Les Prés d’Eugénie – Michel Guérard, a Eugénie les Bains, in Francia.

La più grande invenzione di tutti i tempi.

La televisione.

Il personaggio storico a cui sei più grato.

Ulisse.

Clouds Root, design by Wang Shu per/for Alessi, 2012.

Clouds Root, design di Wang Shu per Alessi, 2012.

Sarrià, design by Lluìs Clotet per/for Alessi, 2012.

Sarrià, design di Lluìs Clotet per Alessi, 2012.

Tonale, design by David Chipperfield per/for Alessi, 2011.

Tonale, design di David Chipperfield per Alessi, 2011.

9093, design by Michael Graves per/for Alessi, 1985.

9093, design di Michael Graves per Alessi, 1985.

Juicy Salif, design by Philippe Starck per/for Alessi, 1990.

Juicy Salif, design di Philippe Starck per Alessi, 1990.

Alessandro M. - Queen's Guard, design by Alessandro Mendini per/for Alessi, 2012.

Alessandro M. – Queen’s Guard, design di Alessandro Mendini per Alessi, 2012.

Dry, design by Achille Castiglioni per/for Alessi, 1982.

Dry, design di Achille Castiglioni per Alessi, 1982.

Alberto Alessi. Photo: © Mads Mogensen

Alberto Alessi. Foto: © Mads Mogensen

Segui Emanuela Carelli su , Facebook, Twitter.


Emanuela Carelli

Fa funzionare Klat, dopo averlo fondato insieme a Paolo. Ha due figli, è graphic designer, ama le sperimentazioni culinarie ed è ragionevolmente certa di una cosa: è la creatività a far girare il mondo.


Lascia un commento