fbpx

Cosmograph Daytona
Rolex

19 aprile 2016

Arriva finalmente sul mercato una nuova versione in acciaio del Rolex Oyster Perpetual Cosmograph Daytona – o più semplicemente “il Daytona”, come lo chiamano tutti, dal nome del circuito americano e della corsa automobilistica cui la Rolex è legata fin dagli anni Sessanta. Ispirato nella grafica proprio a un modello del 1965, con il quadrante laccato bianco e i contatori a contrasto neri, l’attuale cronografo si distingue dallo storico precedente per la lunetta realizzata nell’esclusiva ceramica Cerachrom (invece che in plexiglas), con la scala tachimetrica incisa e rivestita da un deposito in platino. La cassa (40 mm di diametro, impermeabile fino a 10 atm) e il bracciale sono appunto in acciaio – come sempre il 904L, scelto dalla Maison per le sue doti di lucentezza e resistenza alla corrosione. Il movimento è il consueto calibro 4130 a carica automatica, costruito “in casa”, con ruota a colonne, spirale Parachrom antimagnetica, 3 giorni di autonomia e Certificato ufficiale di cronometro rilasciato dal COSC. Ma soprattutto ha una precisione (compresa fra -2 e i + 2 secondi al giorno) due volte maggiore rispetto a quella richiesta dall’Ente elvetico per la cronometria. Il nuovo Daytona è infatti dotato del Sigillo verde: l’inedita certificazione di Cronometro superlativo, creata dalla Manifattura stessa ed estesa a tutte le novità presentate quest’anno a Baselworld. Che assicura prestazioni superiori in fatto di precisione, autonomia, carica automatica, impermeabilità, ed è corredata da una garanzia di 5 anni.

Oyster Perpetual Cosmograph Daytona

Oyster Perpetual Cosmograph Daytona

Oyster Perpetual Cosmograph Daytona

Oyster Perpetual Cosmograph Daytona

Oyster Perpetual Cosmograph Daytona

Oyster Perpetual Cosmograph Daytona

Oyster Perpetual Cosmograph Daytona

Oyster Perpetual Cosmograph Daytona

Oyster Perpetual Cosmograph Daytona

Oyster Perpetual Cosmograph Daytona

Oyster Perpetual Cosmograph Daytona



Lascia un commento