fbpx

Davide Monteleone
Spasibo

9 Giugno 2014

Il suo sguardo ricorda quello del cinema neorealista italiano, e proprio come l’Italia del dopoguerra, la Cecenia raccontata da Davide Monteleone esce da un conflitto – quello con la Russia – di cui porta impresse tracce indelebili. Nei suoi scatti in bianco e nero, Monteleone racconta di montagne selvagge, donne velate, uomini in preghiera, costruzioni in cemento armato e nuvole di fumo che nascondono una doppia identità: potrebbero essere le tracce lasciate da una bomba, ma in realtà sono i fuochi d’artificio che celebrano la festa della Costituzione. Giocando su questa ambiguità, l’autore ha costruito Spasibo (Grazie), un progetto fotografico che gli è valso il premio per il fotogiornalismo della Fondation Carmignac. Fino al prossimo 21 giugno, Spasibo è in mostra allo Studio Museo Francesco Messina di Milano. Un’occasione per conoscere da vicino la Cecenia di oggi, un luogo dove anche chi si allena in palestra è costretto a farlo sotto l’occhio severo di Putin, immortalato in una gigantografia accanto ai leader dei partiti locali.

Davide Monteleone, Spasibo
Studio Museo Francesco Messina
Milano
24 maggio > 21 giugno

© Davide Monteleone, VII Photo per il Carmignac Gestion Photojournalism Award

© Davide Monteleone, VII Photo per il Carmignac Gestion Photojournalism Award

© Davide Monteleone, VII Photo per il Carmignac Gestion Photojournalism Award

© Davide Monteleone, VII Photo per il Carmignac Gestion Photojournalism Award

© Davide Monteleone, VII Photo per il Carmignac Gestion Photojournalism Award

© Davide Monteleone, VII Photo per il Carmignac Gestion Photojournalism Award

© Davide Monteleone, VII Photo per il Carmignac Gestion Photojournalism Award

© Davide Monteleone, VII Photo per il Carmignac Gestion Photojournalism Award

© Davide Monteleone, VII Photo per il Carmignac Gestion Photojournalism Award

© Davide Monteleone, VII Photo per il Carmignac Gestion Photojournalism Award

© Davide Monteleone, VII Photo per il Carmignac Gestion Photojournalism Award

© Davide Monteleone, VII Photo per il Carmignac Gestion Photojournalism Award

© Davide Monteleone, VII Photo per il Carmignac Gestion Photojournalism Award

© Davide Monteleone, VII Photo per il Carmignac Gestion Photojournalism Award

© Davide Monteleone, VII Photo per il Carmignac Gestion Photojournalism Award

© Davide Monteleone, VII Photo per il Carmignac Gestion Photojournalism Award

© Davide Monteleone, VII Photo per il Carmignac Gestion Photojournalism Award

© Davide Monteleone, VII Photo per il Carmignac Gestion Photojournalism Award

© Davide Monteleone, VII Photo per il Carmignac Gestion Photojournalism Award

© Davide Monteleone, VII Photo per il Carmignac Gestion Photojournalism Award


Anna Lagorio

Giornalista, ama i pensieri bizzarri e le storie luminose, e ne scrive su diverse testate, fra cui D La repubblica delle donneWired e il domenicale del Sole 24 Ore. In passato, si è occupata di progetti di arte contemporanea per bambini. Nel tempo libero fa yoga, suona la fisarmonica e va al parco con la sua bambina.


Lascia un commento