Swarovski Crystal Palace
by Eyal Burtstein
Unnecessary #072

Per celebrare i suoi primi 10 anni, Swarovski Crystal Palace si è affidata a Eyal Burstein (alias Beta Tank), un designer israeliano che vive a Berlino il cui lavoro esplora i confini tra arte e design. Scopo delle opere, naturalmente, era inventare nuovi modi di impiegare il cristallo Swarovski, che, dalla prima edizione di Crystal Palace ad oggi, ha mostrato al mondo una grande versatilità, grazie alle sculture di luce create negli anni da moltissimi designer, alcune delle quali veramente spettacolari (trasformate in produzioni di serie, pur se in pochi esemplari e ovviamente costosissimi). Quindi, per quale motivo Swarovski e Burstein avranno ritenuto che il modo migliore per celebrare Crystal Palace fosse disegnare due sedie di cemento e una panca di plexiglas su cui non ci si può sedere, proprio per la presenza dei cristalli Swarovski? In compenso, la sedia è illuminata grazie a una struttura di metallo sul retro che contiene una luce a LED... (via Mocoloco)

/

To celebrate its first ten years, Swarovski Crystal Palace has turned to Eyal Burstein (alias Beta Tank), an Israeli designer living in Berlin whose work explores the confines between art and design. The purpose of the works, naturally, was to come up with new ways of using Swarovski crystal. From the first edition of Crystal Palace to the present day, Swarovski has shown the world a great versatility, thanks to the sculptures of light created over the years by a large number of designers, some of them truly spectacular (and then produced in series, even if in very short runs and obviously at a very high cost). So why on earth did Swarovski and Burstein come to the conclusion that the best way of celebrating Crystal Palace was to design two concrete chairs and a plexiglass bench on which you can’t sit, precisely owing to the presence of Swarovski crystals? In compensation, the chair is illuminated by a metal structure on the back that contains an LED light... (via Mocoloco)

Roberta Mutti





Photos: James Harris



Follow Roberta Mutti on , Facebook, Twitter.

24 August 2012 / 0 comments
From Klat by Roberta Mutti in Design, Unnecessary

Iscriviti alla newsletter di Klat.
Dal 2009, un vivace punto di osservazione sulla creatività: design, architettura, arte contemporanea, fotografia.

TWITTER
FACEBOOK