Twisted pencil
Unnecessary #021

Perché il designer koreano Giha Woo ha deciso di utilizzare delle matite piegate su se stesse per fare un portamatite? Ci siamo scervellati ma a questa domanda non abbiamo trovato risposta. Non per funzionalità, certamente, visto che il contenitore privo di base e di pareti è, per così dire, azzoppato. Lo spiega lui stesso su Designboom: “rispetto ad altri portamatite, questo non può certo contenere tante matite” (fin qui c’eravamo anche noi), “ma propone una nuova estetica che tiene in considerazione la morfologia degli oggetti
che ci circondano”. Filosofico.

/

Why did the Korean designer Giha Woo decide to use twisted pencils to make a pencil holder? We racked our brains trying to find an answer, but we didn’t. Not in sake of function for sure, for a holder with no base and no sides does not hold much. The designer gave an explanation himself, on Designboom: “in comparison with general products, this isn't a pencil vase that can contain many pencils” (we had already worked that out by ourselves) “but includes new aesthetics, considering the morphology of objects around us”. Philosophical.





12 October 2011 / 0 comments
From Klat by Klat Blog in Design, Unnecessary

Iscriviti alla newsletter di Klat.
Dal 2009, un vivace punto di osservazione sulla creatività: design, architettura, arte contemporanea, fotografia.

TWITTER
FACEBOOK