Peninsula Hotel

17 ottobre 2014

Peninsula Hotel è un assaggio di giornalismo del futuro: l’obiettivo è di raccontare i protagonisti del nuovo made in Italy mediante interviste, mappe, infografiche. Dietro a ogni storia, c’è una grande quantità di dati, che lo studio Accurat ha incanalato in forme essenziali e ricercate, per garantire un’esperienza immediata e di grande suggestione. L’idea è dei giornalisti Serena Danna e Andrea Marinelli, di Giovanna Silva, fotografa e fondatrice di Humboldt Books, con la collaborazione di Stefania Scarpini. L’utente può scegliere se ascoltare un’intervista per intero, oppure scorporarla per parole chiave. Può immergersi nella cartografia esistenziale dell’intervistato, scoprire le sue passioni scorrendo elenchi di libri, musiche e film, oppure seguirne la formazione attraverso la timeline. Qui, i puntini colorati mostrano anche informazioni di cornice, come un viaggio in Interrail, la nascita di un figlio, un anno di studio all’estero. Il risultato è una narrazione multistratificata, difficilmente riproducibile con mezzi tradizionali. Al momento, le storie sono cinque. Tutte da leggere, guardare e ascoltare, in attesa delle prossime. Peninsula Hotel è un progetto realizzato in partnership con TIM.

Peninsula Hotel Peninsula Hotel Peninsula Hotel Peninsula Hotel Peninsula Hotel Peninsula Hotel Peninsula Hotel Peninsula Hotel Peninsula Hotel Peninsula Hotel Peninsula Hotel Peninsula Hotel Peninsula Hotel Peninsula HotelPeninsula Hotel

Peninsula Hotel, progetto

Disegni preparatori.

Peninsula Hotel, progetto

Disegni preparatori.

Peninsula Hotel

Disegni preparatori.

Peninsula Hotel, progetto

Disegni preparatori.

Peninsula Hotel, progetto

Disegni preparatori.


Anna Lagorio

Giornalista, ama i pensieri bizzarri e le storie luminose, e ne scrive su diverse testate, fra cui D La repubblica delle donneWired e il domenicale del Sole 24 Ore. In passato, si è occupata di progetti di arte contemporanea per bambini. Nel tempo libero fa yoga, suona la fisarmonica e va al parco con la sua bambina.


Lascia un commento