Ferrari 812 Superfast
Sensuale e high-tech

28 novembre 2017

800 cavalli e 12 cilindri: ecco spiegato il nome della Ferrari stradale più potente di sempre, la 812 Superfast. Ma non è solo una questione di numeri, e di prestazioni da record: da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi e 340 km/h di velocità massima. La 812 è una hypercar a 360 gradi: design, meccanica, elettronica e aerodinamica si esprimono armoniosamente e ai massimi livelli. Tra le novità assolute c’è il Passo Corto Virtuale (PCV), un asse posteriore sterzante evoluto che fa lavorare le ruote dietro in fase, quasi sempre, o in controfase, quasi mai, con l’angolo di sterzo. C’è poi “una linea concepita dall’aerodinamica”, come ci ha detto Flavio Manzoni, Senior Vice President Design della casa, che asseconda efficacemente la trazione. La 812 è agilissima e reattiva in curva, quasi fosse un’auto di dimensioni compatte, e lascia a bocca aperta per la velocità che si raggiunge in fase di percorrenza di curva. Merito, per esempio, dei tre flap che gestiscono il carico di deportanza del diffusore posteriore, aprendosi o chiudendosi a seconda delle necessità. E gli stessi passaruota avvolgenti non sono lì per pure esigenze estetiche: incanalano i flussi e stabilizzano la dinamica di marcia della Superfast. Il noto manettino con cui si regolano ammortizzatori, motore, differenziale elettronico, controllo della trazione e stabilità, contribuisce a rendere l’esperienza di guida molto flessibile: confortevole, magari per la più classica delle gite domenicali, o feroce, quando si scelgono i set-up più aggressivi: Race, CT Off, ESC Off. Il V12 da 6.496 cc allora sale di giri con un sound e una cattiveria impressionanti, si avvicina ai 9.000, e la coppia da 718 Nm ti spinge in avanti con una forza titanica. E comunque, la 812 dà sempre la sensazione di concederti un rapporto speciale, sicuro; chi la guida non ha mai l’impressione di perderne il controllo, anche grazie a un servosterzo elettrico, prima assoluta per il Cavallino, che interviene in modo intelligente in base all’intensità della coppia. Un’auto unica: sensuale e high-tech, modernissima e tradizionale allo stesso tempo.

Ferrari 812 Superfast

Ferrari 812 Superfast

Ferrari 812 Superfast

Ferrari 812 Superfast

Ferrari 812 Superfast

Ferrari 812 Superfast

Ferrari 812 Superfast

Ferrari 812 Superfast

Ferrari 812 Superfast

Ferrari 812 Superfast


Maurizio Spinali

Giornalista, nato tra le pagine di riviste per car addicted come Evo e TopGear, scrive per il Corriere della SeraElaborare e Al Volante. Si divide da sempre tra due mondi, quello dell’auto e quello della letteratura. Ama i videogiochi.


Lascia un commento