Brenta 80 DC
Michael Schmidt

7 luglio 2016

Ci sono tre grandi nomi dietro la Brenta 80 DC, imbarcazione da sogno di cui si è molto parlato negli ultimi mesi: Michael Schmidt, fondatore di Hanse, Brenta Design, con la matita di Lorenzo Argento, e sir David Chipperfield, l’archistar inglese. I tre si sono incontrati per dar vita a uno scafo di 80 piedi voluto dallo stesso Schmidt, che desiderava una barca comoda, da crociera, elegante, spaziosa e contemporanea, ma con un’estetica che evocasse linee più tradizionali. Primo elemento di questa rivisitazione, la tuga con fianchi verticali, appena visibile dall’esterno: una soluzione che offre molti vantaggi, tra cui quello di avere gli oblò che portano luce e migliorano la ventilazione sottocoperta. La coperta si sviluppa su tre livelli, richiamando le caratteristiche delle barche d’altri tempi: se a poppa, dove si trova l’ampia terrazza, la falchetta è alta quasi 60 cm, al centro, accanto alla tuga, ne misura 30, mentre a prua, oltre l’albero, c’è un semplice puntapiedi. La scelta del pozzetto centrale per accogliere gli ospiti a bordo guida l’organizzazione degli spazi interni pensati da Chipperfield: avvolgenti, essenziali e raffinati, alternano il design più pregiato, come le sedie di Franco Albini, a soluzioni di grande classe e praticità, come le maniglie in cuoio sui tientibene a soffitto, o le fettucce, sempre di cuoio, per aprire i cassetti. Veri e propri tocchi d’autore.

Brenta 80 DC

Brenta 80 DC

Brenta 80 DC

Brenta 80 DC

Brenta 80 DC

Brenta 80 DC

Brenta 80 DC

Brenta 80 DC

Brenta 80 DC

Mitarbeiterportraits, Münchner Grund Immobilien Bauträger AG

Brenta 80 DC

Salone Nautico di Genova 2015


Veronica Bottasini

Ha studiato Filosofia e poi è approdata a Vogue Italia. Dall’eterno all’effimero. La moda non era però il suo pane ed è tornata alla sua vera passione: il mare. Dal 2009 lavora per il Giornale della Vela, occupandosi di nautica a 360° e dell’organizzazione del VELAFestival. Le barche a vela sono il suo habitat naturale, ma simpatizza anche per quelle a motore.


Lascia un commento